ExtraTorrent - The Largest Bittorent System Login   |    Register
Latest Articles
Most searched
Hot torrents
Movie Torrents
View Torrent Info: The Spy Who Dumped Me (2018) [720p] [YTS] [YIFY]
View Torrent Info: Teen Titans Go! To the Movies (2018) [720p] [YTS] [YIFY]
View Torrent Info: Apostle (2018) [720p] [YTS] [YIFY]
View Torrent Info: Blindspotting (2018) [720p] [YTS] [YIFY]
View Torrent Info: Look Away (2018) [720p] [YTS] [YIFY]
View Torrent Info: The Wife (2017) [720p] [YTS] [YIFY]
View Torrent Info: 22 July (2018) [720p] [YTS] [YIFY]
View Torrent Info: I Still See You (2018) [720p] [YTS] [YIFY]
View Torrent Info: In Harm's Way (2017) [720p] [YTS] [YIFY]
View Torrent Info: LEGO DC Comics Super Heroes: Aquaman - Rage of Atlantis (2018) [720p] [YTS] [YIFY]
Hot torrents
TV Torrents
View Torrent Info: Arrow.S07E01.HDTV.x264-SVA[eztv]
View Torrent Info: The.Good.Doctor.S02E04.HDTV.x264-KILLERS[eztv]
View Torrent Info: Manifest.S01E04.HDTV.x264-KILLERS[eztv]
View Torrent Info: Supergirl.S04E01.HDTV.x264-SVA[eztv]
View Torrent Info: Blindspot.S04E01.HDTV.x264-KILLERS[eztv]
View Torrent Info: The.Big.Bang.Theory.S12E04.HDTV.x264-SVA[eztv]
View Torrent Info: Magnum.P.I.2018.S01E04.HDTV.x264-SVA[eztv]
View Torrent Info: The.Walking.Dead.S09E02.XviD-AFG[eztv]
View Torrent Info: The.Flash.2014.S05E02.HDTV.x264-SVA[eztv]
View Torrent Info: the.resident.s02e04.web.x264-tbs[eztv]
ExtraTorrent > Categories > Books torrents > Ebooks torrents


Browse Books torrents

[MT]Andrea Camilleri - La pensione Eva (2006)[Ebook-Ita-Pdf-Narrativa] torrent


Download torrent: Download [MT]Andrea Camilleri - La pensione Eva (2006)[Ebook-Ita-Pdf-Narrativa] torrent Magnet link Bookmark Torrent: [MT]Andrea Camilleri - La pensione Eva (2006)[Ebook-Ita-Pdf-Narrativa] [MT]Andrea Camilleri - La pensione Eva (2006)[Ebook-Ita-Pdf-Narrativa] torrent | if not working, try instead: Magnet Link
Info hash: 64596D456C3A5272EFEFD1DFEF73EF9D6410D874
Category: Categories > Books torrents > Ebooks torrents
Trackers:
2    View all torrent trackers >
Health:
 seeds: 2 ,  leechers: 0 |  Update >
Total Size: 492.80 KB
Torrent status: Added by trusted uploader Added by trusted uploader Trusted Uploader Site Friend Superman Sun
Uploader: Trusted Uploader Site Friend Superman Sun
Torrent added: 2018-10-12 16:13:47
 

Download [MT]Andrea Camilleri - La pensione Eva (2006)[Ebook-Ita-Pdf-Narrativa] torrent if not working, try downloading torrent using Download [MT]Andrea Camilleri - La pensione Eva (2006)[Ebook-Ita-Pdf-Narrativa] via Magnet Link




Torrent Description









Titolo originale: La pensione Eva
Autore: Andrea Camilleri
1ª ed. originale: 2006
Data di pubblicazione: 2006
Genere: Romanzo
Sottogenere: Narrativa
Editore: Mondadori
Collana: Scrittori Italiani e stranieri
Pagine: 189






Nato a Porto Empedocle (Agrigento), Andrea Camilleri vive da anni a Roma.
Dal 1939 al 1943, dopo un periodo in un collegio da cui viene espulso, studia ad Agrigento al Liceo Classico Empedocle dove ottiene la maturità classica senza dover sostenere l’esame a causa dell’imminente sbarco degli alleati in Sicilia. A giugno inizia, come ricorda lo scrittore, "una sorta di mezzo periplo della Sicilia a piedi o su camion tedeschi e italiani sotto un continuo mitragliamento per cui bisognava gettarsi a terra, sporcarsi di polvere di sangue, di paura". S’iscrive all’Università (Facoltà di lettere) ma non si laureerà mai. Si iscrive anche al Partito Comunista.
Inizia a pubblicare racconti e poesie e vince il Premio St Vincent. Dal 1948 al 1950 studia regia all’Accademia d’Arte Drammatica Silvio d’Amico e inizia la sua attività di sceneggiatore e regista.
Perde un concorso per diventare funzionario Rai, ma dopo qualche anno inizia a lavorarvi. Nel 1958 porta in Italia il teatro dell'assurdo di Beckett con "Finale di partita", prima al teatro dei Satiri di Roma e poi in televisione con Adolfo Celi e Renato Rascel.
Insegna al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Molte le produzioni Rai di cui si occupa, particolarmente famosi gli sceneggiati del tenente Sheridan con Ubaldo Lay e "Le inchieste del commissario Maigret" con Gino Cervi. Nel 1977 ottiene la cattedra di Istituzioni di Regia all'Accademia di Arte Drammatica. La manterrà per vent'anni.
L’esordio in narrativa è del 1978 con "Il corso delle cose" pubblicato da un editore a pagamento ed è un insuccesso. Nell’80 pubblica con Garzanti, "Un filo di fumo", il primo romanzo ambientato nell’immaginario paese di Vigàta e con questo romanzo vince il Premio Gela. Per 12 anni non escono più suoi romanzi. Nel 1992 pubblica per Sellerio "La stagione della caccia". Nel 1994 con "La forma dell’acqua"dà vita al personaggio del commissario Montalbano, protagonista di una nutrita serie di romanzi. Da quel momento la sua produzione è molto ricca e il successo immenso.
Alla fine del 2002, accetta la nomina a direttore artistico del Teatro Comunale Regina Margherita di Racalmuto. Nell’aprile 2003, in onore a Camilleri, il comune di Porto Empedocle assume come secondo nome «Vigàta». Il 4 settembre 2008 ha vinto il premio de Novela Negra RBA con un inedito in lingua spagnola dal titolo "La muerte de Amalia Sacerdote" pubblicato in Spagna nell’ottobre 2008 ed in Italia nel 2009 con il titolo "La rizzagliata". Tra i premi che gli sono stati conferiti ricordiamo il Premio Campiello 2011 alla Carriera e il Premio Chandler 2011 alla Carriera.
Vincitore tra gli altri dei premi "Bancarella" e "Flaiano" (quest'ultimo per la narrativa), Camilleri è annoverato tra gli scrittori italiani più ricercati, con oltre dieci milioni di copie vendute. Nel 2014 gli viene consegnato a Barcellona il IX Premio Pepe Calvalho, riconoscendo in lui «uno dei più autentici rappresentanti del noir mediterraneo».




Bibliografia:

1959 - I teatri stabili in Italia (1898-1918)
1978 - Il corso delle cose
1980 - Un filo di fumo
1984 - La strage dimenticata
1992 - La stagione della caccia
1993 - La bolla di componenda
1995 - Il gioco della mosca
1995 - Il birraio di Preston
1998 - La concessione del telefono (Premio Società dei Lettori - Lucca-Roma)
1999 - La mossa del cavallo
2000 - La scomparsa di Patò
2000 - Biografia del figlio cambiato
2000 - Favole del tramonto
2001 - Racconti quotidiani
2001 - Gocce di Sicilia (racconti)
2001 - Il re di Girgenti
2001 - Le parole raccontate. Piccolo dizionario dei termini teatrali
2002 - L'ombrello di Noè¨. Memorie e conversazioni sul teatro
2002 - La linea della palma. Saverio Lodato fa raccontare Andrea Camilleri
2002 - Le inchieste del commissario Collura
2003 - La presa di Macallè
2003 - Teatro
2004 - Romanzi storici e civili
2005 - Privo di titolo
2005 - Il medaglione
2005 - Il diavolo. Tentatore. Innamorato
2005 - Crimini (racconto Troppi equivoci) (con altri scrittori)
2006 - La pensione Eva
2006 - Vi racconto Montalbano. Interviste
2007 - Pagine scelte di Luigi Pirandello
2007 - Il colore del sole
2007 - Le pecore e il pastore
2007 - Boccaccio - La novella di Antonello da Palermo
2007 - Voi non sapete. Gli amici - i nemici - la mafia - il mondo nei pizzini di Bernardo Provenzano
2007 - Maruzza Musumeci
2008 - Il tailleur grigio
2008 - Il casellante
2008 - La Vucciria
2008 - La muerte de Amalia Sacerdote
2009 - Un sabato - con gli amici
2009 - Il sonaglio
2009 - Il cielo rubato. Dossier Renoir
2009 - La tripla vita di Michele Sparacino
2009 - La rizzagliata (originale in lingua italiana de La muerte de Amalia Sacerdote)
2009 - Un inverno italiano. Cronache con rabbia 2008-2009 (con Saverio Lodato - Chiarelettere)
2009 - Un onorevole siciliano. Le interpellanze parlamentari di Leonardo Sciascia
2009 - Troppu trafficu ppi nenti (con Giuseppe Dipasquale)
2009 - Articolo 1. Racconti sul lavoro (con altri scrittori)
2010 - Il nipote del Negus
2010 - L'intermittenza
2010 - Di testa nostra. Cronache con rabbia 2009-2010 (con Saverio Lodato - Chiarelettere)
2011 - La moneta di Akragas
2011 - Gran Circo Taddei e altre storie di Vigata
2011 - La setta degli angeli
2011 - I fantasmi
2011 - Giudici (Il giudice Surra) (con Giancarlo De Cataldo e Carlo Lucarelli)
2012 - Il diavolo - certamente
2012 - La Regina di Pomerania e altre storie di Vigata
2012 - Dentro il labirinto
2012 - Capodanno in giallo (con altri scrittori)
2013 - Il tuttomio
2013 - La rivoluzione della luna
2013 - Come la penso
2013 - Ferragosto in giallo (con altri scrittori)
2013 - La banda Sacco
2013 - I racconti di Nené
2014 - La creatura del desiderio
2014 - Inseguendo un'ombra
2014 - Donne
2014 - La relazione
2015 - Il quadro delle meraviglie. Scritti per teatro, radio, musica, cinema
2015 - Le vichinghe volanti e altre storie d'amore a Vigata
2015 - La targa
2015 - Certi momenti
2016 - Noli me tangere
2016 - Pinocchio (mal) visto dal Gatto e la Volpe (con Ugo Gregoretti)
2016 - La cappella di famiglia e altre storie di Vigàta
2016 - I quattro Natali di Tridicino, in Storie di Natale
2017 - Esercizi di memoria

Serie di Montalbano:

1994 - La forma dell'acqua
1996 - Il cane di terracotta (Premio Letterario Chianti)
1996 - Il ladro di merendine
1997 - La voce del violino
1998 - Un mese con Montalbano (racconti)
1999 - Gli arancini di Montalbano (racconti)
2000 - La gita a Tindari
2001 - L'odore della notte
2002 - La paura di Montalbano (racconti)
2002 - Storie di Montalbano (raccolta)
2003 - Il giro di boa
2004 - La pazienza del ragno
2004 - La prima indagine di Montalbano (racconti)
2005 - La luna di carta
2006 - La vampa d'agosto
2006 - Le ali della sfinge
2007 - La pista di sabbia
2008 - Il campo del vasaio
2008 - L'età del dubbio
2008 - Racconti di Montalbano (raccolta)
2008 - Il commissario Montalbano. Le prime indagini (raccolta)
2009 - La danza del gabbiano (Premio Letterario Cesare Pavese)
2009 - Ancora tre indagini per il commissario Montalbano (raccolta)
2010 - La caccia al tesoro
2010 - Acqua in bocca (in collaborazione con Carlo Lucarelli)
2010 - Il sorriso di Angelica
2011 - Il gioco degli specchi
2011 - Altri casi per il commissario Montalbano (raccolta)
2012 - Una lama di luce
2012 - Una voce di notte
2012 - Tre indagini a Vigata (raccolta)
2013 - Un covo di vipere
2013 - Notte di Ferragosto, in Ferragosto in giallo
2014 - La piramide di fango
2015 - Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano
2015 - La giostra degli scambi
2016 - L'altro capo del filo
2017 - La rete di protezione
2017 - La calza della befana, in Un anno in giallo




Per le stanze della Pensione Eva, il casino di Vigàta appena rinnovato e promosso dalla terza alla seconda categoria, transitano figure e personaggi di quei provinciali, sonnolenti, tipici anni Trenta che potremmo benissimo aver incontrato in altri indimenticabili romanzi di Camilleri. Dall'anziano cavalier Calcedonio Lardera, cui il fragore dei bombardamenti restituisce per un attimo l'impeto dell'antica virilità, a Biagiotti Teresa, in arte Tatiana, puttana comunista capace di occultare il ghigno baffuto di Stalin in luoghi insospettabili.
Ma le case chiuse non furono solo lo spazio proibito e in fondo domestico delle prodezze e delle fantasie erotiche di un'Italia addormentata dai languori della carne e dai miasmi del fascismo. Camilleri ne fa lo sfondo - o il primo piano? - di un vero e proprio romanzo di formazione prima dolce e poi crudele.
Ogni quindici giorni le sei "picciotte" della Pensione Eva partono, e ne arrivano delle nuove; è in mezzo a queste presenze carnali che trascorre la giovinezza di Nenè, Ciccio e Jacolino. Ma, a dispetto di quello che si potrebbe pensare, frequentando la Pensione i ragazzi si imbattono in apparizioni spirituali, fantasmi letterari, vicende al confine fra la poesia e la realtà, perché "le storie che quelle picciotte potevano contare gli avrebbero permesso di capire. Capire qualichi cosa di lu munnu, di la vita".
Tutto comincia come un mistero in cui giocare: il sesso, la vita, la stessa guerra. Tutto finisce in una realtà in cui non si gioca più, sotto le bombe che schiantano le case, i corpi, la dignità. E una storia che era iniziata all'insegna della curiosità sul sesso si chiude sulla deflagrazione dell'amore, quello più forte della morte, quello destinato a lasciare per sempre nell'aria la scia del suo profumo.


Incipit:
uno - Gradus ad Parnassum

Assai lunga e bisognevol di quotidiano esercizio è
la strada che al Parnaso conduce...
Muzio CLEMENTI, Gradus ad Parnassum

Fu tanticchia prima dei suoi dodici anni che Nenè finalmente capì quello che capitava dintra alla Pensione Eva tra i màscoli grandi che la frequentavano e le fìmmine che ci abitavano.
Fu fin da quando sua matre aveva acconsentito che poteva andare a trovare da sulo a suo patre che travagliava nel porto, consenso che ebbe quando accomenzò a frequentare la scola limentare, che Nenè venne pigliato di grandissima curiosità per la Pensione Eva.
Nenè doveva per forza passarci, davanti a quella villetta a tre piani proprio squasi attaccata al principio del molo di levante, che pareva sempre intonacata di frisco, con le persiane verdi tenute inserrate, ma tanto sparluccicanti di colore che davano l'impressione d'essere state pittate allura allura, simpatica, graziusa, coi sciuri supra all'unico balcone del primo piano che macari lui non veniva rapruto mai.
Spesso Nenè fantasticava che là dintra ci abitavano le fatuzze bone, quelle che corrono a salvarti quando che hai fatto un malo passo e le chiami dispirato e scantato.
"Fatuzze! Fatuzze mie, aiutatemi!", e quelle compaiono, fanno un gesto con la bacchetta magica, e in un vidiri e svidiri fanno scappare il lupo scantuso, l'omo nìvuro, il brigante di passo. Il portone era eternamente mezzo chiuso e supra il muro d'allato ci stava impiccicata una targa di rame lucitata che pareva oro, indove che c'era inciso a littre corsive:
Pensione Eva
Nenè lo sapeva cos'era una pensione, l'aveva spiato a un suo cugino che faceva l'università a Palermo: era qualichi cosa di meglio di una locanda e qualichi cosa di peggio di un albergo.
A Vigàta, prisempio, c'erano un albergo e tre locande, posti frequentati da marinari di passaggio, commessi viaggiatori, rappresentanti d'armatori, ferrovieri, camionisti, e attraverso quei quattro portoni era tutto un trasiri e nesciri continuo.
Ma allura pirchì di jorno davanti al portone di quella pensione non c'era proprio nisciun movimento?.




Una vacanza narrativa. È così che Camilleri definisce questo romanzo,, in una schietta nota a fine del libro (che vale la pena di essere letto anche solo per la nota a fine del romanzo). Forse è la simpatia dello scrittore siculo oppure perché questo libro ha un tocco di freschezza e di giovinezza nonostante sia scritto da un uomo che ha passato l'ottantina e che fra l'altro tratta di un tema pesante come l'adolescenza ai tempi della guerra. Libro piacevole che si fa leggere velocemente grazie allo stile leggero eppure arguto di Camilleri.
Scritto nel suo pseudosiciliano il romanzo parla dell'amore, componente principale, sia pure trattato in modo originalissimo e velato.
Qui non si tratta di amor platonico e nemmeno di amore vissuto e travagliato. Si tratta di amore per la vita. Semplice, innocente e schietta voglia di vivere.
La stessa che fa iniziare il romanzo, con un protagonista poco più che bambino che scopre i rudimentali meccanismi del sesso ed inizia con estrema timidezza i primi, se così li si può chiamare, amplessi.
E poi si parla di questo postribolo e di queste prostitute, che non potrebbero essere più differenti fra loro di così. C'è la puttana comunista (e lo dice Camilleri), quella più bucolica ed ingenua e quella sottomessa e dolce.
Ed è grazie ai racconti ed alle carezze di queste donne, che il protagonista ed i suoi amici iniziano a vivere nel mondo degli adulti.
E poi, alla fine, il finale sorprendentemente ben scritto e colto, pieno di tenerezza, riguardo e grettezza insieme.
È un libro memorabile, anche se non esemplare. Ma è bello perché descrive aromi, sapori, sensazioni lontane dal nostro "vivere" attuale.






#Survival -> To avoid fakes, ALWAYS check that the torrent was added on ExtraTorrent by Survival

https://extratorrent.nocensor.bid/



Download [MT]Andrea Camilleri - La pensione Eva (2006)[Ebook-Ita-Pdf-Narrativa] torrent


Comments (please add your comment)
No comments



Home - Browse Torrents - Upload Torrent - Stat - Forum - FAQ - Login
ExtraTorrent is in compliance with copyrights
2006-2018 ExtraTorrent